Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Cliente: Le Vibrazioni

Anno: 2006-2008

Booklet Musicali Le Vibrazioni

01/Insolita Illustrazioni manuali per un booklet musicale dal sapore decadente e dandy. (2008)

02/Le Vibrazioni Il depositarsi dei millioni di ‘se’ che pronunicamo nella nostra vita. (2006)

03/Le Vibrazioni Studio di booklet personalizzato. Una cover diversa per ogni componente della band. (2006)

04/Termodinamica (2007)

05/Officine Meccaniche Booklet definitivo per l’album Officine Meccaniche. Il terzo disco della band, come da prassi per Le Vibrazioni doveva contenere un riferimento al numero del disco qui rappresentato visivamente dal triangolo. Il triangolo non è qui soltanto simbolo numerologico, ma illustra un concetto più complesso. Nelle filosofie orientali come l’Induismo il triangolo infatti è la rappresentazione visiva dell’ohm, ogni vertice del triangolo simboleggia una fase della vita: Creazione, mantenimento, e morte. L’Ohm spesso in occidente è traslitterato come OM. OM come le iniziali del nome dello studio di registrazione presso il quale il disco è stato inciso, ovvero Officine Meccaniche. Il tutto si sintetizzava nella seguente formula: triangolo=3=OM In questo caso si è scelto di privilegiare una proposta grafica basic caratterizzata da un esteso background concettuale, piuttosto che un’immagine estica ad effetto. (2006)

06/En Vivo En Vivo è il nome suggerito per un disco live, in quanto la band attraversava un momento difficile dopo l’abbandono del bassista. En vivo in spagnolo significa ‘dal Vivo’ inteso come concerto di musica ma anche nel senso figurato. Per questo si è certo di esorcizzare la morte , con un progetto che richiamasse il tradizionale Dia de los Muertos spagnolo. (2008)